Dizionari del cinema
Collegamenti
Media & Link
Consulta on line la Biblioteca del cinema. Tutti i film dal 1895 a oggi:
giovedì 17 gennaio 2019

Diana Del Bufalo

28 anni, 8 Febbraio 1990 (Acquario), Roma (Italia)
Biografia Filmografia Critica Premi Articoli e news Trailer Dvd

giovedì 10 gennaio 2019 - Cosa succede se una mamma iper-presente lascia i tre figli con un papà fino ad allora praticamente assente? Da giovedì 7 febbraio al cinema.

10 giorni senza mamma, il trailer ufficiale del film con Fabio De Luigi [HD]

a cura della redazione cinemanews

10 giorni senza mamma, il trailer ufficiale del film con Fabio De Luigi [HD] Carlo e Giulia hanno tre figli: lui è un papà distratto e assorbito dal lavoro, lei è una mamma che si è dedicata alla famiglia rinunciando alla sua carriera. I figli sono Camilla, un'adolescente ribelle di 13 anni in pieno sviluppo ormonale e sentimentale, Tito 10 anni, furbo e sempre pronto a fare scherzi "innocui", la piccola Bianca di 2 anni che non parla, usa i gesti e si prende ciò che vuole. Giulia, stanca della routine, comunica alla famiglia che sta per partire per dieci giorni di vacanza. Trovandosi da solo, Carlo si ritrova all'improvviso in un vero e proprio incubo! Tra cene da preparare, inserimento all'asilo, confidenze imbarazzanti della più grande, giochi sfrenati con gli amici del figlio, liti, disastri sfiorati e appuntamenti saltati al lavoro, Carlo sopravvive a questi dieci interminabili giorni anche grazie al prezioso aiuto di una "Mary Poppins" molto particolare. Sarà servito questo tempo per conoscere meglio i propri figli e riavvicinare la famiglia? Alla fine fare il mammo è poi una cosa così tremenda? Una cosa importante però è successa: Bianca ha finalmente detto papà! Cosa succede se una mamma sempre presente decide di partire per dieci giorni lasciando i tre figli con un papà fino ad allora praticamente assente? Una sequela di disastrosi ed esilaranti eventi che travolgeranno Carlo obbligato a fare il "mammo" a tempo pieno. Diretto da Alessandro Genovesi, 10 giorni senza mamma - di cui presentiamo in anteprima il trailer ufficiale - sarà al cinema da giovedì 7 febbraio, distribuito da Medusa. Nel cast, tra gli altri, troviamo Fabio De Luigi, Valentina Lodovini, Angelica Elli, Bianca Usai e Matteo Castellucci, e Diana Del Bufalo.

   

lunedì 31 dicembre 2018 - Ospiti della puntata Giovanni Veronesi, Giulia Bevilacqua, Gianmarco Tognazzi e Diana Del Bufalo.

Splendor 14, il cinema attraverso la commedia, il western e il noir

a cura della redazione cinemanews

Splendor 14, il cinema attraverso la commedia, il western e il noir Commedia, western e noir sono gli argomenti della nuova puntata di SPLENDOR - SUONI E VISIONI. Giovanni Veronesi, Giulia Bevilacqua, Gianmarco Tognazzi e Diana Del Bufalo racconteranno a Mario Sesti i nuovi progetti che li vedranno protagonisti sul grande schermo proprio in questi giorni festivi. L'ospite musicale è Scrima. Gianmarco Tognazzi è tra i protagonisti di Non ci resta che il crimine, film diretto da Massimiliano Bruno (a gennaio al cinema) e a suo dire "un grande omaggio al cinema americano della fine degli anni '70 e inizio '80": "Ero adolescente - ha raccontato - e ce l'ho ben presente quel periodo, sia nella musica che nel cinema". Il film si chiede cosa succederebbe se quattro persone che per vivere portano i turisti nei luoghi in cui hanno "operato" quelli della banda della Magliana si trovassero sul serio in quegli anni lì: "Insomma senza rendercene conto siamo nel 1982, l'anno dei Mondiali", dettaglio non casuale visto che il personaggio che interpreta Tognazzi ricorda perfettamente tutti i risultati di tutte la partite di tutti i campionati incluso quello del 1982". Non ci resta che il crimine è anche un film sul nostro passato: "La cosa incredibile è tornare a vivere quel periodo in età adulta, essere di nuovo in quel tempo, quando il nostro paese vive il sogno americano e attende l'edonismo reaganiano. Chi ha vissuto quel tempo da adolescente, come me, farà un tuffo nel passato molto bello".

Diana Del Bufalo vale per quattro: è un influencer, una cantante, un'attrice e scrive. Tra poco la ritroveremo in sala in due film che cercano di rinnovare il genere della commedia con schemi non convenzionali: Attenti al gorilla di Luca Miniero e L'agenzia dei bugiardi di Volfango De Biasi. Se nel primo è un avvocato che per vincere una causa inizia a vivere in casa con un Gorilla doppiato da Claudio Bisio, nel secondo fa parte di un'agenzia specializzata nel creare alibi: "Qualcosa di cui avremmo tutti bisogno. Nel film si parla ovviamente molto di tradimento, coppie sposate, divorziate ma pure di ragazze che desiderano fare vita notturna". A lei il mondo dello spettacolo piace tutto: "E non mi dispiaccio nemmeno troppo quando mi rivedo, solo quando il personaggio è lontano da me non mi piaccio, perché non sono una vera attrice posso solo interpretare qualcuno che mi somiglia. La recitazione è una questione di talento, chi ce l'ha e chi non ce l'ha, e se non ce l'hai, come me, almeno bisogna saper fare quel che ti viene chiesto".
Giovanni Veronesi e Giulia Bevilacqua sono regista e interprete di Moschettieri del re, un film di cappa e spada italiano al cinema in questi giorni; una storia tra Totò e Riccardo Freda che non si vedeva da più di 40 anni: "C'è un connubio fantastico tra grottesco e iperrealismo, tutto è studiato alla perfezione e anche le interpretazioni non sono sopra le righe" ha spiegato la Bevilacqua. "Fare un film di genere è una questione tecnica di battaglie e duelli, roba che non siamo abituati a fare. Del resto questo film ha anche richiesto più soldi del solito, più tempo e attori molto bravi". Come nella musica un film di genere trasmette l'idea che chi l'ha fatto lo ami: "Beh io ho una passione per i cavalli - ha detto il regista - vado sempre in maremma con i butteri e sogno di fare un film sull'incursione che Buffalo Bill fece proprio lì nel 1904. Volevo far ridere, certo, ma è stato anche un grande gioco in cui mi sono preso la libertà di dire qualcosa sottotraccia. Ho scelto il '600 perché è un secolo di guerra di religione, grande violenza, gente che scappa dall'Europa con le barche...è un messaggio per chi vuole comprenderlo". "Questo - ha voluto infine precisare Veronesi - è un film fatto per il cinema con i campi larghi apposta, con pochi primi piani, da gustare in sala, e chi lo vedrà capirà che c'è una grande differenza tra questo e quelli che vengono fatti adesso, che pensano subito alla televisione. A me piace la sala cinematografica, accetterò tutte le altre piattaforme perché vado dove c'è il denaro come una prostituta ma il mio scopo rimane però il grande schermo".

L'ospite musicale di questa nuova puntata è Scrima, giovane cantautore romano che ha iniziato a fare musica molto presto: "ho cominciato con il percorso classico, studiando chitarra al Conservatorio di Santa Cecilia e da subito ho cominciato a scrivere e a cantare l'amore. Nell'armonia dei brani gli studi classici mi hanno aiutato molto nello scrivere le canzoni pop. I testi sono miei, storie quotidiane, personali".

giovedì 6 dicembre 2018 - La serie Involontario vince il premio per miglior web serie italiana.

Roma Web Fest, web cinema e televisione uniti in una grande festa

a cura della redazione cinemanews

Roma Web Fest, web cinema e televisione uniti in una grande festa Giovedì 29 Novembre, nella meravigliosa cornice del Teatro del The Church Palace, si è svolta la premiazione ufficiale della sesta edizione del Roma Web Fest.
L'evento è stato introdotto da Janet De Nardis, direttrice artistica e ideatrice del Festival, che ha parlato della manifestazione che ha come obiettivo la promozione del talento webnativo italiano e straniero e il dialogo con i più importanti produttori,distributori e brand italiani e internazionali. Quello che in passato era solo un miraggio, oggi è realtà; ciò che sembrava un avveniristico futuro è diventato un concreto presente. Il mondo del cinema, della televisione e del web uniti in una grande festa per premiare la creatività.
Tra i personaggi che hanno preso parte alla serata: Elena Sofia Ricci, Stefano Mainetti, Andrea Roncato, Savino Zaba, Pasquale Di Nuzzo, Sarah Maestri, Blu Yoshimi, Stefano De Sando, Marina Di Guardo, Sofia Bruscoli, Lidia Vitale, Selvaggia Roma, Antonio Giuliani, Federico Moccia, Martina Sebastiani, Edoardo Ferrario, Silvia Mazzieri, Antonio Razzi, Alessandro D'Ambrosi, Marco Bonini, Silvia Salemi, Silvia Mazzieri, Beppe Convertini, Martina Pinto, Roberta Beta, Antonello Lauretti, Denny Mendez, Sofia Viscardi, Ludovico Fremont, Giorgia Bongianni, Giorgia e Greta Berti, Laura Cremaschi, Rodrigo Alves.

A presentare l'evento si sono alternati sul palco insieme a Janet De Nardis, Savino Zaba, Sofia Bruscoli, Silvia e Laura Squizzato, Silvia Salemi, Daria Salvadori Del Prato oltre al comico Marco Passiglia ( coinvolto dalla squadra del Makkekomico) che ha fatto ridere con la sua verve.
I giurati che hanno valutato le web serie sono stati: l'attrice Elena Sofia Ricci, lo scrittore e regista Federico Moccia, Cristina Priarone direttrice generale Roma Lazio Film Commission, Gianluca Guzzo amministratore delegato MYmovies, Mauro Martani direttore finanziario WIldside , Eleonora Cimpanelli sceneggiatrice dell'associazione 100 autori; il giovane attore e regista Vincenzo Alfieri e il produttore della Lotus Production Marco Belardi.
La giuria dei cortometraggi era invece composta da Laura Delli Colli vicepresidente fondazione cinema per Roma e presidente SNGCI; Marco Bonini attore, produttore e sceneggiatore; l'attore Andrea Roncato; il produttore Gianfranco De Rosa; il responsabile del marketing strategico e digital di Rai Cinema, Carlo Rodomonti; Massimo Romeo Piparo direttore artistico del Teatro Sistina; Marcello Foti direttore generale del CSC e l'attore e doppiatore Stefano De Sando.
All'interno della manifestazione è stato consegnato un premio speciale al talento alla giovanissima Creator Sofia Viscardi della Show Reel. Alla serata sono stati consegnati i seguenti premi:

SEZIONE WEB SERIE:

- Miglior web serie italiana: Involontario che ha vinto il premio della Laser S.film pari a un valore di 5.000,00 Euro per 3 giorni di color correction
- Premio Roma Web Fest: Vieux Jeu che vince il premio di 1.500,00 Euro messo in palio da Minerva pictures
- Premio Rai Cinema Channel: A.A. Artisti Anonimi consistente in 3.000,00 Euro in diritti e consegnato da Carlo Rodomonti
- Migliore regia: La festa triste, che ha vinto il premio della Panalight pari a un valore di 5.000,00 Euro in servizi di noleggio e va direttamente in finale al Seoul Web Fest
- Migliore fotografia: Patricia Moore, che ha vinto un device di ultima generazione messo in palio da Wiko
- Migliore sceneggiatura: Estremi rimedi che ha vinto il premio della Laser S.film pari a un valore di 3.000,00 Euro per due giorni di sala mix audio e arriva. Direttamente in finale al Webfest Berlin 2019
- Miglior montaggio: Morir en la Rueda, che ha vinto un device di ultima generazione messo in palio da Wiko
- Migliore colonna sonora: The League of S.T.E.A.M, che ha vinto una Play Station VR messa in palio da Sony
- Movieland 2018: Enfants Perduts, premio Roma Lazio Film Commission del valore di 3.000,00 Euro
- Miglior attore italiano protagonista: Francesco Mazza (Estremi Rimedi)
- Migliore attrice italiana protagonista: Giulia Penna ( Involontario)
- Migliori costumi: The League of S.T.E.A.M
- Miglior drama: Indictus, che ha vinto il premio della "2f cinerent" pari a un valore di 3.000,00Euro in noleggio di attrezzature tecnologiche di scena e va Direttamente in finale al Seoul Web Fest
- Miglior documentario: Cronache di un sequestro, che ha vinto il premio della West 46th films pari a un valore di 3.000,00 Euro in noleggio per tre giorni dell'attrezzatura necessaria per la realizzazione di un cortometraggio o di un pilot
- Migliori effetti speciali: Kanaga
- Miglior Comedy sketch: La terra a pezzi
- Miglior comedy story: Involontario
- Miglior thriller/horror: Crimetube Southtyrol The Suitcase
- Miglior cartoon: Prima dell'alba subito dopo il tramonto
- Miglior science fiction/fantasy: The League of S.T.E.A.M

MIGLIORI CORTI:

- Miglior corto: Eyes che ha vinto il premio della Panalight pari a un valore di 5.000,00 Euro in noleggio di attrezzature
- Premio Michael Ajakwe: Vol 69
- Miglior regia: Savant kali
- Miglior sceneggiatura: Non e' una bufala
- Miglior fotografia: Nuraghes s'Arena, che ha vinto un contatto di distribuzione offerto da Premierefilm
- Miglior attrice: Gisella Burinato (Non è una bufala)
- Miglior attore protagonista: Mirko Frezza (Idris)

PUNTATE ZERO:

- Miglior puntata zero: Noleggio con conducente
- Migliore idea originale: Once (in my life), che ha vinto il premio del Laboratorio di Arti sceniche di Massimiliano Bruno, che premia anche A.A. artisti anonimi come puntata zero più votata dal Laboratorio.
Entrambe le opere avranno diritto ad un workshop presso il laboratorio.
- Premio miglior virtual reality: A Dreams of Blue
PREMI SPECIALI

- Rio golden ticket: I trenta sono i nuovi 60, che volerà a Rio De Janeiro per l'edizione 2019 del Rio Web fest godendo di viaggio e hotel pagati per permettere la partecipazione alla sessione finale del concorso.
- Premio opera sociale: Io cammino
- Miglior idea originale: Antartika
- Next prize award: The Man for Your Sins
- Premio della critica Internazionale: Kenosepia
- Premio del pubblico in sala: Nomade 7
- Movieland premio del pubblico on line: The Broken Circle
- Per il premio pubblico della rete sezione web serie "il più votato": The Broken Circle
- Per il premio pubblico della rete sezione webserie "il piu' apprezzato": The league of s.t.e.a.m
- Per il premio pubblico della rete sezione puntate zero: L'ombra del vero
- Per il premio pubblico della rete sezione cortometraggi: Savant: Kali 47

La giuria internazionale composta da Young Man Kang, Csongor Dobrotka, Meredith Burkholder, Luis Felipe Alvarado, Harrison Lawrence e Aura Moreno González, ha consegnato i seguenti premi:
Best foreign actress: Julie Chevalier (di Ink)
Best foreign actor: Jacques Godin (di Vieux jeux)
Best soundtrack: I'm under
Best idea: How to buy a baby
Best international production: Patricia Moore
Best direction: Vieux Jeu
Best foreign web serie: This is desmondo ray

Venerdì 30 Novembre si è dunque conclusa la sesta edizione del Roma Web Fest con un grandissimo evento all'insegna del Glamour e della moda e una cena nell'elegantissimo ristorante Viva, in via Sicilia dove si è riunita la giuria Fashion Film, composta da Fabiana Giacomotti, Marina Di Guardo (mamma di Chiara Ferragni) , Romana Andò ( Direttrice Master in Fashion Studies dell'universita La Sapienza di Roma) Chiara Giallonardo (presentatrice Rai) e Lucia Silvestri (Bulgari), che ha assegnato i seguenti premi:
Miglior Fashion Film 2018: The Perfect Parisienne di Victor Claramunt
Best Innovation Idea: Start the Buzz diretto da The Blink Fish

Il premio del pubblico della rete è stato assegnato a Free your Mind, fashion film della Nike diretto da Anthony Capristo.
Mentre la giuria del Premio Fashion Film Contest, composta da Laura Bozzi, Umberto Garibaldi, Lorella Ridenti, Sara Zuccari, Valeria Altobelli e Michelle Marie Castiello ha assegnato il premio Miglior Fashion Film a Nelle tue corde di Anna Chiara Bernardini. Il contest, realizzato in collaborazione con l'Accademia del lusso e la sua Direttrice Laura Gramigna e la professoressa Paola Rotella, ha previsto la sfida tra cinque progetti realizzati da cinque giovani autori, Martina G. Callea, Anna Chiara Bernardini, Ilaria Corsaro, Marcello Maiocchi e Annalisa Ricciardi, per i brand Sabrina Persechino interpretato da Ester Vinci e Andrea Vico: Amen, con protagonisti Moreno Amantini e Glenna Ball; ReyLu, con Alina Person e Reyson; Natural Winning Woman, con Roberta Scardola e il marchio An An Con Micaela Foti. Presenti alla serata numerosissimi ospiti, tra loro Carmen Di Pietro, Katiuscia Cavaliere, Sergio Valente, Paola Tassone e la youtuber Sivi Show.

Nelle tre giornate di Festival sono intervenuti nei vari incontri: I The Jackal, I Casa Surace, Pino Insegno, Luca Vecchi, Sofia Viscardi , K4U, Daniele Doesn't Matter, il Sottosegretario di Stato al Ministero per i beni e le attività culturali Lucia Borgonzoni, il Prof. Mario La Torre, Giancarlo Leone, Federica Scognamiglio, il regista Pablo Bustos, Leonardo Marchetti, Francesco Vigliotti, Jason Joe e Alex Falcotiktokers di Greater Fool Media, Lorenzo Farina, Pasquale Di Nuzzo, Andrea Dianetti, Andrea Montovoli, gli Zero, gli Actual, Angelica Massera, Francesca Chillemi, Diana Del Bufalo, Gabriele Rossi, Mauro Racanati, Liliana Fuorelli, Nino Frassica, Martina Basile, il produttore Nando Mormone con i comici di Made in Sud, Selvaggia Roma, Martina Sebastiani, Martina Luchena, Martina Corradetti, Nadia La Bella, Katiuscia Cavaliere, Lele Sarallo e Roberta Beta.

Il Roma Web Fest si conclude trionfante e ancora una volta la lungimiranza del direttore Janet De Nardis dimostra che investire sui giovani, la creatività, la qualità e le nuove tendenze è la formula giusta per aprire una breccia di positività nel mercato dell'audiovisivo italiano, ma forse anche internazionale.

   

Altre news e collegamenti a Diana Del Bufalo »
prossimamente al cinema Film al cinema Novità in dvd Film in tv
Altri film » Altri film » Altri film » Altri film »
home | cinema | database | film | uscite | dvd | tv | box office | prossimamente | colonne sonore | MYmovies Club | trailer | download film | mygames |
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies® // Mo-Net All rights reserved. P.IVA: 05056400483 - Licenza Siae n. 2792/I/2742 - credits | contatti | redazione@mymovies.it
XHTML | CSS | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso
pubblicità