Sex Education

Film 2019 | Commedia

Regia di Kate Herron, Ben Taylor (II). Una serie con Emma Mackey, Gillian Anderson, Asa Butterfield, Chaneil Kular, Alistair Petrie. Cast completo Genere Commedia - USA, Gran Bretagna, 2019,

Condividi

Aggiungi Sex Education tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Un adolescente fonda una clinica segreta a scuola.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES N.D.
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO N.D.
Scheda Home
News
Critica
Un'adolescenza complicata.
venerdì 14 dicembre 2018
venerdì 14 dicembre 2018

Un adolescente vive con sua madre che di lavoro fa la sessuologa. Il ragazzo allora, grazie anche ai consigli della madre, si allea con un suo compagno di classe intelligente e tagliente e aprono una clinica del sesso segreta a scuola.

Episodi: 8
Regia di Kate Herron, Ben Taylor (II).

Utile e ben riuscita, una serie tv che supera un servizio pubblico ancora bloccato - almeno in Italia - dallo spauracchio del tabù

Recensione di Ilaria Ravarino

Figlio di genitori separati, entrambi affermati terapeuti sessuali, Otis a 16 anni non ha mai baciato una ragazza, non riesce a masturbarsi e non ha idea di cosa si provi ad avere un orgasmo. La situazione è paradossale considerato che sua madre Jean, autrice di best seller sulla vagina e protagonista di tutorial sulla fellatio, è abituata a parlare e agire senza inibizioni, e lo ha educato nel rispetto della più completa libertà sessuale. Otis, tuttavia, ha un dono: essere figlio di due guru del sesso, e avere un'ottima predisposizione all'ascolto, lo rendono un confidente credibile per chi, tra i suoi compagni di scuola, ha qualche problema con l'eros.

Con l'aiuto di Maeve "la ribelle", e il sostegno dell'amico di sempre Eric, Otis mette in piedi tra i banchi del liceo una vera e propria clinica del sesso. Un servizio di consulenza a pagamento che funziona a una sola condizione: che nessuno scopra che Otis è "ancora" vergine.

Tutto quello che avreste voluto sapere sul sesso (ma la tv generalista non ha mai osato dire), lo spiega con abbondanza di particolari Netflix, in uno dei sui original più irriverenti e brillanti sugli adolescenti. Sorta di contraltare felice alle oscurità di 13 e ai tormenti di Baby, la serie ideata dall'outsider Laurie Nunn, e diretta da Ben Taylor e Kate Herron, tiene insieme i classici archetipi del teen drama (l'outsider e la cattiva ragazza, il bullo e il "bello", la perfida e la svampita) rinnovando la ricetta con un ingrediente piccante: il sesso.

Desiderato, temuto, praticato, sofferto, imposto, sbagliato, piacevole o sognato: il sesso in Sex Education è mistero da svelare per entrare nella vita adulta, ignoto in cui avventurarsi "per non restare indietro", è gioco e competizione, ossessione, sperimentazione. Un fatto per natura intimo che l'adolescenza di ieri trasformava in fatto sociale totale, e quella di oggi, spesso, considera fatto social da comunicare per condividere - ma anche deridere. E di sesso, in Sex Education, ce n'è davvero tanto. Tantissimo. In questo Nunn non tradisce le aspettative, aprendo quasi ogni puntata (specialmente nella prima metà della serie, la più riuscita) con una sequenza di sesso, declinata di volta in volta secondo modalità diverse - incluso il fumetto. Mai volgari, mai triviali, le puntate sfiorano raramente l'estremo (vedi alla voce: fellatio di gruppo) evitando trappole pecorecce e provocazioni gratuite: mettendo in scena la nudità il meno possibile, Sex Education riesce con grazia a coprire, almeno con le parole, gran parte del campionario sull'argomento.

Problemi di erezione, abuso di Viagra, fobia del pene, frigidità, polluzioni notturne, fantasie, prime volte etero e omo, sesso anale, sesso orale, travestitismo, coming out sono solo alcuni dei temi che vengono affrontati dai ragazzi nelle "sedute" della clinica. Clinica che non è che un semplice stratagemma narrativo, niente più che una miccia utile a innescare la carica dirompente trattenuta nei copioni.

La forza di Sex Education non è infatti nell'occasione narrativa "orizzontale" (serve una certa sospensione dell'incredulità per accettare che l'intera scuola consegni a Otis le sue confidenze intime), ma nella gestione verticale delle puntate. Nella scrittura felice e divertita, nelle sue battute fulminanti, in quell'umorismo a tratti caustico che può allungare stoccate violentissime al conformismo, al pensiero bigotto, alla morale e persino alla religione. "Cosa si regala a chi sta per abortire?", chiede Otis a una militante pro-life nel terzo episodio, a ridosso di una delle sequenze più toccanti (ed eversive) della serie. "Crema solare, le servirà all'inferno", risponde la manifestante un attimo prima di strappargli un consiglio sulla sua - incredibilmente attiva, per una illibata - vita sessuale.

Già definita "una serie instagrammabile", nata per essere condivisa (quante gif scaturiranno dalle ghiotte linee di dialogo di Jean?), commentata ed "esplorata" in tutti i sensi (anche quello musicale: da vedere rigorosamente con Shazam a portata di mano), Sex Education deve molto anche al suo cast. Volti nuovi che lasciano il segno, Emma Mackey come l'"aliena" Tanya Reynolds, volti in ascesa come quello di Butterfield, che accetta un ruolo sconveniente e lo trasforma così nella mossa più intelligente della sua rapida carriera. E ancora Gillian Anderson, che trova finalmente il ruolo capace di disintegrare, fin dai primi 50 minuti di Sex Education, il broncetto e i tailleur di Dana Scully: la sua apoteosi della milf perennemente in vestaglia di seta, accento british e caschetto platino, è l'idea che trasporta la serie dal territorio dei buoni prodotti a quello dei cult.

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2019 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati